Prodotti

Sapori & Saperi
HomeProdottiMimolette

Mimolette

La paternità di questo formaggio viene rivendicata anche e soprattutto dagli olandesi in origine ma fonti molto ben autorevoli lo vedono già presente negli eserciti napoleonici. Si narra infatti che furono proprio i cuochi delle armate francesi di quel tempo ad avere inventato, oltre che la scatoletta del tonno (o della carne in scatola) questo formaggio per la necessità di avere un prodotto in grado di conservarsi anche nelle situazioni di temperatura più estreme. Il particolare colore arancio è dovuto all'immissione nella cagliata di una particolare resina che si estrae dal fiore di una pianta di origine americana, la bixa orellana. La Mimolette jeune, ovvero "giovane" ha una stagionatura di minimo tre mesi e viene preparata già a monte per un consumo limitato nel tempo giovane. Questo ne migliora l'acidità e la rende idonea a vari usi sia in cucina che nella preparazione di coktail freschi e piacevoli. Le altre mimolette vecchia o extra vecchia già differiscono nella preparazione a monte in quanto il latte si porta in lavorazione parzialmente sgrassato ed in più la stagionatura in grotte ricche naturalmente di acari del formaggio che ne erodono la crosta contribuendo in maniera decisiva all'affinamento.

Descrizione

Formaggio a pasta pressata non cotta
40% di materia grassa
Sfera appiattita di 20 cm di diametro e un peso da 2,5 a 4 kg, con crosta dura e friabile, di colore da grigio a bruno, con pasta di colore ocra o rossastro, con rari fori
La Mimolette si apprezza in qualsiasi momento, a colazione, come spuntino o a fine pasto; può anche essere grattugiata per cucinare.
Formaggio da tagliere, si degusta accompagnato da un vino rosso corposo oppure da una Chuche-mourette o da una birra forte del Nord.